Compare soprattutto nei disegni e rientra nel gioco di velare e svelare. Particolarmente interessante lo schizzo con tutti i singoli indumenti di un négligé. Nelle note a margine Fellini scrive: “Le altre quattro buone notizie s’identificano con una serie d’indumenti femminili di lana (o tulle) rossa. Noto un paio di mutandine da donna enormi per il sedere femminile più grosso del mondo. Anche queste di colore rosso acceso”. Nel disegno tuttavia, compaiono anche una guêpière, una sottoveste, un abito a sottoveste, tre paia di mutandine in scala e tre reggiseni. Due, in particolare, sono ibridati con gli occhiali di una figura maschile.

“È il retaggio – spiega Angelucci- della visione dei casini anni Cinquanta, Sessanta: segna la differenza tra le donne da amare e da sfruttare.